William Shakespeare, in una delle sue tragedie più famose, ha scritto: «There is no world without Verona walls, but purgatory, torture, hell itself». Non c’è mondo per me al di là delle mura di Verona: c’è solo purgatorio, c’è tortura, lo stesso inferno.
La bellezza di Verona è indiscutibile e, proprio grazie a Shakespeare, la città, più di quattro secoli dopo, contende a Venezia lo scettro di città più romantica d’Italia.
Situata allo sbocco della valle dell’Adige, ai piedi dei monti Lessini, Verona è uno splendido angolo di Veneto, che trasmette una particolare aura magica, forse per le possenti architetture rinascimentali che parlano del suo passato splendore o forse per l’Adige che le regala splendidi scorci.
Altrettanto magico è il giardino che Spazio Verde ha realizzato per una villa privata in città, dove sono stati, anzitutto, piantumati ulivi bonsai a palchi, una collezione di Hydrangea (Hortensia), una collezione di rose antiche e fioriture 4 stagioni.
Per quanto riguarda l’impianto d’irrigazione, ne è stato realizzato uno automatico domotizzato con materiali di primissima qualità Toro®, mentre per l’illuminazione ne è stata realizzata una scenografica domotizzata, con fari ad incasso per le piante e le aiuole, con fari spot a fiammifero e fari a immersione per la piscina.
Le pavimentazioni pedonali sono state eseguite in porfido, mentre per il prendisole della piscina – che è a skimmer con sistema di filtrazione a sale – si è adoperato il marmo di Botticino.
Per questa meravigliosa villa sono stati, inoltre, concepiti un prato carrabile Paving Green, un campo da calcio in erba naturale e il sostenimento delle scarpate naturali tramite la realizzazione di scogliere verdi realizzate tramite massi ciclopici.
Gli arredi da esterno per la zona giorno e per la zona piscina consistono rispettivamente in un salotto e un tavolo da pranzo in legno naturale trattato, e in sdraio, tavolini e un ombrellone.
Molto romantici – in linea con l’aura cittadina – sono il gazebo in legno naturale trattato con rose rampicanti, e le recinzioni e i cancelli in ferro battuto verniciato a polvere.
A tutela della splendida proprietà sono stati installati impianti di antintrusione di varie tipologie e videosorveglianza, mentre altri impianti tecnologici presenti sono l’illuminazione notturna per il campo da calcio e le automazioni per i cancelli e i videocitofoni.

Il risultato? Un giardino divino. Perché, come ha affermato qualcuno, se mai un mortale sentisse la voce di Dio, sarebbe in un (simile) giardino alla brezza del giorno.

Informazioni

Superficie:

Localizzazione: Verona

Realizzato

Potrebbero interessarti anche
    • Italia
  • Giardini per ville e casali
    • Italia
  • Giardini per ville e casali
    • Italia
  • Giardini per ville e casali
    • Italia
  • Giardini per ville e casali