Situato tra i territori di Brescia, Trento e Verona, con un clima mite e temperato che ha dato luogo alla formazione di una vegetazione di tipo mediterraneo in cui spiccano ulivi e vigne – qui coltivati fin dall’antichità – oltre che coltivazioni di aranci, limoni, cedri e bergamotti, interessato da insediamenti preistorici fin dall’Età del Ferro – presenti sulle sue sponde stanziamenti di Liguri, Veneti, Insubri, Etruschi e Galli – il lago di Garda (o Benaco), con la sua superficie di circa 370 km2, è il più esteso lago italiano.
Elogiato da scrittori e poeti di ogni epoca, a partire dal poeta latino Catullo la cui famiglia possedeva una villa a Sirmione, passando per Dante Alighieri, Goethe, Ugo Foscolo, Lord Byron e Henry Stendhal, per giungere, infine, a Giosuè Carducci, Gabriele D’Annunzio, Ezra Pound e Franz Kafka, il lago di Garda è probabilmente uno dei luoghi in cui si vive meglio in assoluto in tutta Italia, grazie a un’invidiabile combinazione di aria pura, clima mite tutto l’anno, vegetazione del lago stesso, oltre che delle alte montagne e delle colline verdeggianti che lo circondano a tratti.
Ed è proprio qui che Spazio Verde ha progettato e realizzato i giardini di un insediamento residenziale, mettendo a dimora, anzitutto, varietà di arbusti e cespugli a fiore per una fioritura 4 stagioni, ulivi esemplari del Garda e spagnoli.
Per quanto riguarda l’irrigazione, è stato realizzato un impianto automatizzato con materiali RainBird® di primissima qualità e a basso consumo idrico, pozzi artesiani e sistemi di accumulo con cisterne interrate. Il tutto per la massima automazione per il più grande risparmio energetico.
Quanto all’illuminazione, si è optato per una tecnologia LED a basso consumo energetico e sono stati realizzati fari a incasso per piante e aiuole, oltre che fari segnapasso per i viali pedonali e carrabili.
Ancora, sono state progettate e realizzate sei piscine interne al parco con bordo a sfioro e filtrazione al cloro, arricchite da sdraio e lettini in PVC con personalizzazione sulle tele.
Infine, dal momento che la maggior parte dei giardini sorge su soletta – trattasi, quindi, di verde pensile – si è provveduto alle realizzazione di tutte le relative opere tra cui, a mero titolo di esempio, impermeabilizzazioni, materiali per drenaggio acque reflue, substrati alleggeriti ecc.

Il risultato? Giardini divini, in cui sentire il vento sul viso e il sole caldo sulla mano.

Informazioni

Superficie:

Localizzazione: Lago di Garda

Realizzato

Potrebbero interessarti anche